Designer

Salone del Mobile 2019

L’ingegno proietta nel futuro, con occhi sempre nuovi e curiosi, quelli che non mancano mai a Pianca nel suo incedere in avanti. Dedicata a Leonardo da Vinci, la 58esima edizione del Salone Internazionale del Mobile di Milano aggiunge al suo Manifesto il termine “ingegno”, inteso come abilità, talento messo al servizio dell’uomo, creatività nell’inventare soluzioni funzionali al suo benessere: doti che appartengono a Pianca da generazioni. L’ingegno è capitale prezioso, che affonda le radici nel saper fare, nella conoscenza che sceglie ogni volta nuove sfide, mai sazia dei traguardi ottenuti. Collaborare con designer talentuosi ed affermati a livello internazionale continua a dimostrarsi una scelta vincente per l’azienda. Tra i nomi dei designer ritroviamo quello dello studio Calvi Brambilla, confermato alla direzione artistica dello stand, ispirato alle architetture di Alvar Aalto. Lo studio Calvi Brambilla torna ad occuparsi per Pianca anche di design di prodotto, progettando i volumi eleganti ed avvolgenti della poltrona Laurie, e le evocative specchiature dell’anta Verona. Cresce ancora la famiglia del tavolo Ettore, Ettorino, tavolo dai volumi e dalle dimensioni ridotte, frutto di un sapiente gioco di restyling delle proporzioni, modulato da Calvi Brambilla. Tra le novità esibite al Salone c’è anche Teorema, tavolo allungabile dal design raffinato, concepito da Emilio Nanni per coniugare solidità e leggerezza. E’ ancora lui l’autore della poltrona Platea, moderna reinterpretazione della classica bergere, caratterizzata da una struttura tubolare che contorna esternamente i volumi, terminando con eclettici puntali in ottone. Oltre alle nuove proposte, l’azienda porta al Salone i prodotti presentati durante la scorsa edizione della fiera, che da allora hanno ricevuto numerosi feedback positivi. Ad aggiungersi alcuni prodotti che hanno registrato un enorme successo all’interno della collezione, riproposti ora con inedite finiture. Come sempre, Pianca pone grande attenzione al tema della personalizzazione, affinché la sua proposta sia in grado di combinare qualità, eleganza e versatilità. Risultato di questo lavoro di ricerca è un ampliamento della gamma dei colori laccati, opachi e lucidi, e un rinnovamento delle texture e delle tonalità di pelli e tessuti. Altri grandi protagonisti dell’allestimento Pianca sono i sistemi modulari, che tornano a sorprendere con nuove soluzioni e dettagli.

Go back

Iscriviti alla nostra newsletter digitando la tua e–mail qui: